Nicola Tronca appende l’asta al chiodo

Vittorio Veneto,
Nicola Tronca appende l’asta al chiodo
Nicola Tronca appende l’asta al chiodo

Nicola Tronca conclude la sua carriera nel mondo dell’atletica. Riportiamo una sua riflessione e gli facciamo l’ “in bocca al lupo”.

“Non voglio peccare di presunzione con questo post anzi, ma trovavo importante scriverlo per portare alle persone che mi sono state vicine, i miei ringraziamenti di cuore! Già perché dopo 28 anni, a malincuore si chiude il mio umile ma bellissimo viaggio nel mondo dell’atletica. E allora inizio con la persona più speciale che mi che fatto conoscere questo sport…Ampelio Pillan; abbiamo vissuto assieme gioie, fatiche, traumi, sconfitte e purtroppo anche litigi…ma credo che l’atletica sia proprio questo…assieme abbiamo raggiunto tanti traguardi importanti, dai molti podi al record regionale di octathlon fino al 5.31m di asta. Per me è stato come un secondo padre, presente e vicino…SEMPRE!…assieme a Siro Pillan… vestendo la mitica maglia della Juventina Bertesina. GraZie ai miei compagni di specialità Matteo RubbianiDavide BressanMarco BoniGiorgio Piantella e Manfred Menz con i quali ho condiviso gare, sfide, feste ed instaurato un’amicizia che durerà per sempre. GraZie a Marco Chiarello per il suo sostegno prima come amico, poi come tecnico sopratutto nei lunghi inverni padovani. GraZie a Matteo Bini e Gian Paolo Papo Bolondi per avermi inserito nel loro circuito dei salti in piazza…GraZie all’ Atletica Vicentina…con lei ho valicato i miei primi 5m e vinto il titolo italiano Junior di eptathlon..GraZie all’Atletica Firenze Marathon e ad Alessio Mavilla per il sostegno datomi durante la mia crescita sportiva!! un GraZie speciale all’A.S. La Fratellanza 1874 – Pagina ufficiale, 4 anni speciali con bellissime persone e tanti gnocchi fritti..mezzo cuore l’ho lasciato a Modena…infine GraZie alla Atletica Silca e ai miei compagni di squadra…l’unione e l’umiltà erano e sono i concetti fondamentali della loro forza. GraZie ad Andrea de Lazzari e Raffaele Moz…avete fatto moltissimo per me..semplicemente potrei dire che senza di voi non sarebbe stata atletica. GraZie poi a Roberto Passerini capace di immortalare sempre i migliori ferm’immagini e Franco Piol Atletica, un amico ed il mio primo ed unico FAN anche se a distanza ma sempre presente..infine un GraZie a tutti coloro non menzionati personalmente, fisio, medici, amici, allenatori, dirigenti… l’atletica mi ha tolto ma anche dato molto, amici, gioie, pensieri ma sopratutto una grande forza di volontà che impiego ancora oggi in tutto ciò che faccio. Un amore reciproco che durerà per sempre. BUON’ATLETICA A TUTTI!”